Notiziario

Scadenziario lavoro giugno 2020
-

Scadenziario lavoro Giugno 2020:

Mercoledì 10 giugno

Termine per il versamento dei contributi dovuti per il personale domestico, la cui scadenza era prevista al 10 aprile 2020 e prorogato dall’art. 37 del Dl 18/3/2020.


Martedì 16 giugno

INPS – contributi

I datori di lavoro, che hanno alle proprie dipendenze lavoratori subordinati di qualsiasi categoria e qualifica iscritti alle gestioni previdenziali e assistenziali dell’Inps, devono versare i contributi INPS sulle retribuzioni di competenza del mese di maggio 2020 nonché il versamento del contributo al Fondo di Tesoreria Inps corrispondente alla quota mensile, integrale o parziale, di TFR maturata nel mese precedente e non destinata alle forme pensionistiche complementari.
Per le federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva, associazioni e società sportive, professionistiche e dilettantistiche (art. 61, c. 2, D.L. n. 18/2020) i versamenti relativi ai mesi di aprile maggio e giugno 2020 sono sospesi e vengono effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, in un'unica soluzione entro il 16 settembre 2020, o mediante rateizzazione fino ad un massimo di 4 rate mensili di pari importo a decorrere dal 16 settembre 2020.

INPS – Lavoratori Dipendenti

I datori di lavoro, che hanno alle proprie dipendenze lavoratori subordinati di qualsiasi categoria e qualifica iscritti alle gestioni previdenziali e assistenziali dell’Inps, devono versare i contributi INPS sulle retribuzioni di competenza del mese di maggio 2020 nonché il versamento del contributo al Fondo di Tesoreria Inps corrispondente alla quota mensile, integrale o parziale, di TFR maturata nel mese precedente e non destinata alle forme pensionistiche complementari.

INPS – Gestione Spettacolo (ex-Enpals)

Le aziende dei settori dello spettacolo e dello sport sono tenute al versamento dei contributi previdenziali sulle retribuzioni relative al mese di maggio 2020.

INPS – Gestione separata

I committenti che hanno corrisposto nel mese di maggio 2020 compensi inerenti ai venditori porta a porta ed ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa per i quali sussiste l'obbligo contributivo versano il contributo previdenziale alla gestione separata INPS.

INPGI

Elaborazione mediante procedura DASM e presentazione in via telematica con i servizi ENTRATEL o FISCONLINE della denuncia contributiva.
Versamento con modello unificato (Mod.F24-Accise) dei contributi relativi al mese di maggio 2020.

CASAGIT

Trasmissione in via telematica denuncia retributiva e contributiva relativa al mese di maggio 2020 mediante procedura DASM e versamento dei contributi relativi al medesimo mese.

AGENZIA DELLE ENTRATE

I sostituti d'imposta, devono effettuare il versamento con modello unificato (Mod. F24) delle ritenute alla fonte su redditi di lavoro dipendente ed assimilati, redditi di lavoro autonomo, provvigioni, redditi di capitale, redditi diversi corrisposti nel mese di maggio 2020.

(Tutti i titolari di partita IVA sono obbligati ad effettuare i versamenti fiscali e previdenziali dovuti ai sensi degli articoli 17, comma 2, e 28, comma 1, del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241, esclusivamente mediante modalità telematiche.
I versamenti di cui all'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, sono eseguiti:
a) esclusivamente mediante i 00servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate, nel caso in cui, per effetto delle compensazioni effettuate, il saldo finale sia di importo pari a zero;
b) a partire dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2019, è previsto l’obbligo di inviare il modello F24 telematico mediante i servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate, (Entratel/Fisconline) anche per le compensazioni di crediti maturati dal sostituto d’imposta per il recupero delle eccedenze di versamento delle ritenute e dei rimborsi erogati ai dipendenti, come rimborsi 730 e bonus Renzi.
c) a partire dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2019, la compensazione di crediti relativi alle imposte sui redditi e alle relative addizionali, alle imposte sostitutive delle imposte sui redditi e all’Irap, risultanti da dichiarazione fiscale, per importi superiori a € 5.000 annui, può essere effettuata a partire dal 10° giorno successivo a quello di presentazione della dichiarazione o dell’istanza da cui il credito emerge.


Lunedì 22 giugno

Termine per effettuare le comunicazioni d’assunzione, proroga, trasformazione e cessazione dei lavoratori assunti nel corso del mese di maggio 2020, da parte delle Agenzie per il Lavoro.


Martedì 30 giugno

MINISTERO DEL LAVORO

Termine per la trasmissione del rapporto biennale sulle pari opportunità; sono interessate le aziende pubbliche e private che occupano più di 100 dipendenti alla data del 31/12/2019.

Il termine di trasmissione, normalmente fissato al 30 aprile dell'anno successivo alla scadenza di ciascun biennio, in considerazione dell'emergenza epidemiologica COVID-19, per il biennio 2018-2019 il termine di trasmissione è prorogato al 30 giugno 2020.

INPS

I datori di lavoro soggetti al sistema UNIEMENS, devono inoltrare all’Inps, in via telematica, i dati retributivi e contributivi riferiti al maggio 2020 oltre alle informazioni necessarie per l’erogazione delle prestazioni.

INPS

Termine per la presentazione all'INPS le domande di CIGO per eventi oggettivamente non evitabili verificatisi nel mese di maggio 2020 con modalità telematiche.

INPS – Artigiani e Commercianti

Termine di pagamento dei contributi a saldo 2019 e il primo dei due acconti del contributo INPS a percentuale per il 2020, da parte di lavoratori iscritti alla Gestione INPS artigiani e commercianti, con o senza partita Iva, che esercitano attività economiche e che hanno conseguito, nell’anno precedente, un reddito eccedente il minimale.

LIBRO UNICO DEL LAVORO

Ultimo giorno utile per effettuare la stampa del Libro unico relativamente alle variabili retributive del mese di maggio 2020.

 

© Riproduzione riservata

 

 Documento in formato pdf: 

Scritta il 09/06/2020